Essere alla moda con bottoni e strass

COS’È’ LA MODA?

Ai tempi d’oggi, la moda è sinonimo di arte perché è colma di creatività, improvvisazione e inventiva.

E’ bene sapere che le varie tendenze createsi nei diversi momenti storici hanno sempre messo in evidenza gli stili, i gusti e le aspettative di uomini e donne che, in tal modo, condizionando perfettamente e originando gruppi sociali d’appartenenza, si sono catalogati all’interno dell’orientamento corrente.

Questo perché il modo di abbigliarsi e pettinarsi determina raggruppamenti di persone che, con particolari caratteristiche si rendono simili tra loro, distinguendosi, nel contempo da altri che si vestono ed acconciano diversamente.

CAMBIAMENTI DELLA MODA NEL TEMPO

La moda, fin dall’antichità è sempre esistita e, addirittura a quel tempo rilevava la posizione sociale di chiunque.

Le dame, i principi e tutti i nobili indossavano abiti lussuosi, organizzati con design meravigliosi e stoffe pregiate proprio per indicare il loro elevato grado di pertinenza, a differenza del popolo che, mettendo addosso vestiti spesso usati o elaborati con tessuti di scarsa fattura, designava il loro basso livello di attinenza.

E’ certo che la moda di oggi si è di gran lunga modificata rispetto a quella del passato, si pensi anche ai moderni tessuti tecnologici ed ecologici.

Attualmente, soprattutto i giovani si vestono in modo stravagante, usando scarpe da ginnastica nere o bianche, tute larghe, camicie strette, magliette corte, felpe, leggins, jeans di tutti i tipi, senza escludere quelli con effetto strappato che in altri tempi, sicuramente nessuno avrebbe pensato di utilizzare, dato che anche il semplice e minuto buco, non facile da rammendare, portava all’eliminazione del capo, considerato rovinato, dal proprio armadio.

In passato gli uomini indossavano camicie a righe o a quadretti, pantaloni con vestibilità normale, scarpe basse e nere, specialmente se vestivano lo smoking, molto usato negli anni addietro e le donne mettevano addosso vestiti a pois o colorati, pantaloni stretti alla vita, gonne non molto appariscenti, con lunghezza media e camicie vivaci.

COM’È’ LA MODA ATTUALE?

Come si è scritto inizialmente la moda attuale è arte e come tale richiede molta fantasia.

E’ certo che la creatività, se fatta bene, vale a dire senza fuoriuscire dagli schemi previsti dal buon gusto, crea elementi davvero spettacolari e unici, proprio perchè organizzati, spesso al momento e in casa, seguendo l’inventiva di chi effettua la produzione.

E’ bene puntualizzare che la società di oggi vuole che si pratichi sempre più il riciclo in modo da economizzare e salvaguardare l’ambiente.
Bisogna sapere che questa manovra strategica, non escludendo alcun elemento che potrebbe essere destinato al pattume, prende in considerazione anche i capi d’abbigliamento che, essendo fuori moda o troppo piccoli oppure grandi, si pensa di non mettere più, di darli ad altri o buttarli.

SUGGERIMENTI UTILI PER RIORGANIZZARE IL VESTIARIO

Tenendo conto che tutti gli individui, se vogliono, riescono a mettere in funzione la loro inventiva, si potrebbe dare a loro qualche suggerimento utile per riorganizzare perfettamente il loro vestiario, rendendolo estremamente interessante e unico perchè ricostruito in casa da loro.

In tal modo creano abiti, pantaloni, giacche, maglioni e quant’altro esistente nel loro armadio alla moda perché cambiati e rinnovati.

Ristrutturano il loro vestiario mettendo in pratica quel che negli ultimi tempi è tornata in voga, vale a dire la moda “vecchia” quella un po’ vintage con fibbie, strass, bottoni, usata dai genitori o ancor meglio dai nonni.

Questo perché la moda di oggi rivisita tantissimo quella degli altri tempi in chiave moderna.

Difatti, mette in evidenza la necessità di utilizzare pantaloni comodi e non più aderenti, basta guardare le vetrine dei negozi attuali che propongono nuovamente calzoni del tipo “zampa di elefante”, gonne particolarmente ampie e lunghe, camicie colorate e colme di fiori.

Quel che si vede in giro, perché offerto dalle case che producono capi d’abbigliamento si può certamente ottenere spulciando nell’armadio della mamma o della nonna per poter trovare abiti particolari che si possono tranquillamente, grazie l’ingegno, rimodernare per come si vuole, senza esagerare e cadere nella trappola del cattivo gusto.

E’ certo che non tutti i capi d’abbigliamento recuperati possono essere da subito riusati, difatti spesso richiedono modifiche proprio per renderli attuali.
Per rimodernali si suggerisce di valutare le tante proposte che offrono le aziende per dare ai loro clienti la soluzione più adatta per organizzare la tendenza voluta.

A tal proposito si consiglia di visitare i diversi siti presente su internet, come https://www.2000bottoni.it

Ad esempio, si può cucire un’applicazione che riguarda un fiocco fatto con strass, per riorganizzare il maglione, in passato usato dalla nonna,
oppure, per abbellirlo e renderlo unico, usare la passamaneria termo adesiva ricamata con fiori e strass.

Per rimodernare una vecchia giacca si possono utilizzare delle straordinarie spille decorative con strass e fiorellini o stelle alpine o dei sottili cilindretti metallici arricchiti con nastri e perline o con vera pelliccia e fiori in stoffa.
Per rendere attuale una mantella si può inserire nella stessa l’applicazione chiusura per capi di lana con ciondoli pietre o, un bottone fasciato con gambo o, quello a gioiello a forma di fiore con strass e gambo in poliestere.

E’ certo che questi delineati sono solo pochi suggerimenti da poter considerare, dato che sono davvero tanti gli espedienti utili per rendere attuale ogni capo d’abbigliamento vecchio.
Basta osservare quel che il mercato propone, tener conto di quel che la creatività suggerisce e comprare ciò che serve per ottenere un bel capolavoro.

Articoli correlati