Lista neonato, cosa serve veramente? I consigli utili

Quando si ha un bambino capita a molti genitori di pensare a cosa possa servire o meno dopo la nascita, a tutto quello che si dovrebbe comprare per soddisfare ogni genere di necessità e non trovarsi impreparati. E spesso può succedere che si acquistino tante cose inutili, che potrebbero non essere mai utilizzate, ma si erano comprate perché presi dalla foga di volere tutto, non ci si è resi conto di cosa servisse davvero.

Per questo motivo può rivelarsi davvero molto utile fare una lista neonato, elencando tutto quello che si dovrà avere al momento della nascita.

Sicuramente serviranno diversi oggetti di uso quotidiano come la carrozzina, fondamentale per gli spostamenti e anche per far dormire il piccolo, c’è chi il primo periodo, infatti, non acquista una culletta. Non appena si inizierà a cercare il modello da comprare, si capirà di avere una grande varietà di scelte possibili e anche qui, si potrà rischiare di entrare in confusione.

Una valida alternativa scelta da tanti genitori è il Trio Inglesina (https://www.inglesina.it/sistemi-quattro), un vero e proprio classico che offre il sistema quattro, la possibilità di fare il passaggio casa-auto senza dover svegliare il piccolo, ma cambiando solo le ruote con un appoggio fisso. E’ composto, poi, dall’ovetto e dal passeggino, un sistema che accompagna il bambino fino al primo anno, utile e facile da usare. Qualora non piaccia questa marca, ci sono altre valide alternative simili di brand diversi.

Assieme alla carrozzina, si dovrà prevedere un fasciatoio, quello Chicco https://www.shop.chicco.it/ è un’ottima soluzione, pratico e con un buon rapporto qualità-prezzo, dura nel tempo ed è facile da pulire.

Un’altra cosa che non può mancare in un appartamento dove è appena nato un bambino è il mangiapannolini, un contenitore dove gettare i pannolini del bebè per evitare che cattivi odori si diffondano nell’aria. Sarà utile acquistare anche la ricarica mangiapannolini, un esempio può essere visionato su questo sito: http://www.lilnap.com/prodotti.html, poiché nei primi tempi ci saranno molti cambi quotidiani e fare una scorta potrebbe rivelarsi fondamentale. Soprattutto se si considera che subito dopo la nascita si avrà poco tempo per le faccende domestiche, perché quando il piccolo dorme, conviene che anche la madre si riposi un po’. Chiaramente va scelta la ricarica compatibile con il proprio mangiapannolini.

Sarà molto utile, inoltre, acquistare uno sterilizzatore, dove disinfettare tutte le cose che il piccolo metterà in bocca, come biberon e ciucci. La salute dei neonati, infatti, è delicata e bisognerà fare attenzione all’igiene. Andrebbe acquistata una scorta di succhietti, generalmente i bambini appena nati si abituano ad usarlo.
Nella lista, poi, non può mancare il bagnetto. In questo caso si può optare per un modello classico o per qualche adattatore da vasca da bagno e doccia, così da non dover affrontare una spesa eccessiva.

A queste cose fondamentali, si aggiungono altri oggetti di uso quotidiano, come il termometro per misurare l’acqua del bagnetto e non rischiare che sia troppo fredda o calda. Poi converrebbe comprare anche un tiralatte nel caso in cui si avrà la necessità di preparare al proprio bambino un biberon, magari perché ci si deve allontanare per un paio d’ore. Importantissimo è l’acquisto dei prodotti per l’igiene personale del neonato, saponi anallergici e creme lenitive per evitare rossori.

Dopo aver acquistato gli oggetti che praticamente aiuteranno a compiere molte azioni quotidiane con il piccolo, si dovrà passare al vestiario. E’ consigliato comprare parecchie tutine, capiterà di dover cambiare il neonato più volte nell’arco di una giornata e avere una buona scorta di tutine è un ottimo punto di partenza. Chiaramente la scelta va fatta in base alla stagione in cui nasce il piccolo. Generalmente tutine e lenzuola sono regalate da amici e parenti, ma per gli acquisti iniziali conviene comunque prevedere queste cose. Un consiglio per quanto riguarda le tutine è acquistarne qualcuna un po’ più grande, così che se il piccolo dovesse pesare di più del previsto si avrà comunque qualcosa che potrà indossare.

Il momento dell’arrivo di un neonato è vissuto sempre con immensa gioia ma anche con una leggera preoccupazione, soprattutto se si tratta del primo figlio. Compilare una lista di tutto quello che servirà è una soluzione efficace per evitare di dimenticarsi qualcosa, organizzarsi al meglio e non lasciarsi prendere dal panico.

Dopo i beni essenziali, che sono quelli sopraelencati, si potrà passare a qualcosa di più ludico, come sonaglini per la ninna-nanna e tutto ciò che emetta suoni dolci e soavi, che rilasseranno il piccolo e serviranno a ricreare un’atmosfera serena. E’ importante non pensare di dover comprare ogni cosa che si trova sul mercato, rischiando di riempirsi la casa di roba che non servirà a niente e creerà solo polvere e disordine.

Articoli correlati