Massaggio anticellulite, vantaggi assicurati

Una delle principali tecniche che viene insegnata nelle scuole massaggio è quella legata al massaggio circolatorio anticellulite che ha la funzione primaria di rendere più efficiente il sistema della circolazione sanguigna. Come sanno soprattutto le donne, infatti, la cellulite è un problema fisico che pregiudica la microcircolazione sanguigna e si manifesta poi sul fisico come un inestetismo che crea la classica pelle a buccia d’arancia.

La cellulite colpisce anche i soggetti in buona condizione fisica e con una muscolatura sana perché spesso si tratta di una semplice ritenzione idrica causata dalla perdita di liquidi a causa dello sforzo fisico. Diversa invece è la cellulite floscia che si manifesta nelle persone di mezza età con un tessuto adiposo ipotonico mentre la cellulite edematosa è quella che compare soprattutto sulle gambe, come conseguenza comune di patologie circolatorie.

Come si impara nei corsi per massaggiatore, quindi il massaggio circolatorio anticellulite su utilizza quindi sui tessuti muscolari per favorire in migliore ritorno sanguigno e una circolazione regolare nelle vene. Lo specialista quindi stimola il sangue a scorrere più velocemente, in modo che i vasi sanguigni entrino in contatto con i tessuti per facilitare la rimozione dei liquidi in eccesso ed evitare il pericolo sui muscoli.

Come funziona quindi una seduta di massaggio anticellulite? Al corso di massaggio professionale insegnano ad eseguire le manovre con lo scopo di aiutare la giusta circolazione venosa del sangue, seguendo il percorso delle vene e non delle arterie, dalla zona periferica del corpo fino al cuore.

Il terapeuta deve stendere le mani sul corpo del paziente, tenendo i gomiti in fuori, e quindi afferrare in maniera decisa una buona quantità di tessuto con la sinistra. Quindi dovrà spingere i tessuti in direzione della mano destra e ripetere lo stesso movimento più volte concentrandosi su zone diverse del corpo.

Invece per gli arti e zone con più adipe si agisce con una mano, divaricando pollice e indice come se si disegnasse una ‘V’ e posando la mano sul corpo con le dita unite e ben allungate prima di premere con decisione la mano contro il corpo.

Inoltre, come spiegano i professionisti nel corso per massaggiatori durante la seduta si utilizzano anche manovre di sfioramento che aiutano il sangue a scorrere nella giusta direzione. La seduta normalmente dura circa un’ora e prevede anche trazioni, pressioni e percussioni di vario tipo, utilizzando una crema specifica oppure un olio neutro, che può essere comunque sostituito con degli olî essenziali.

Non esistono controindicazioni speciali per il massaggio circolatorio anticellulite che è  particolarmente indicato per le donne, mentre i benefici oltre a combattere gli inestetismi sono legati anche al riscaldamento della muscolatura, alla stimolazione della circolazione sanguigna e all’eliminazione delle scorie.

Articoli correlati