Fiumicino: i progetti del sindaco Esterino Montino

Mentre Fiumicino si prepara per le elezioni amministrative, il sindaco attuale Esterino Montino – nonché nuovamente candidato come primo cittadino per le elezioni 2018 – nell’ufficializzare la sua candidatura, sabato 20 gennaio 2018, ha anche esposto di fronte a centinaia di persone quelli che sono stati i progetti realizzati per la sua città, e quelli che ha ancora intenzione di fare, per migliorare sempre di più la sicurezza e la vivibilità di un centro importante come quello di Fiumicino.

Sindaco dal 2013, eletto allora con oltre il 51% dei voti, Esterino Montino ha innanzitutto ricordato i passi avanti che la sua città ha fatto sotto il suo governo di centro sinistra. In primo luogo, riportando l’attenzione sulla lotta senza quartiere all’evasione fiscale, che ha portato all’emersione del 76% dell’evasione rimpinguando così le casse statali e comunali di circa 17 milioni di euro.

Cinque anni di amministrazione rivolti quindi con particolare attenzione al riportare nell’alveo della legalità dei comportamenti decisamente dannosi per tutti i cittadini, ma non solo: Esterino Montino tiene anche a ricordare la sua attenzione per il tema dell’ambiente, dell’ecologia e della mobilità sostenibile. Passi avanti sono stati fatti con attenzione per l’ambiente e per il miglioramento del sistema della raccolta differenziata, un servizio di fondamentale importanza per migliorare non solo l’organizzazione della raccolta, ma anche la vita dei cittadini, e per aumentare le percentuali del riciclo in un’ottica di attenzione verso l’ambiente.

Oltre al tema dell’ambiente e della raccolta differenziata, notoriamente a cuore dell’amministrazione di Esterino Montino, la sua giunta ha lavorato con particolare riguardo al fattore sicurezza specialmente nei quartieri della città che erano considerati più a rischio. Un passo avanti è stato fatto, sotto questo punto di vista, grazie all’installazione di circa 100 telecamere nelle zone ritenute più sensibili, in modo da aumentare la sicurezza cittadina e di venire incontro ai timori degli abitanti. Ma non finisce qui. Esterino Montino promette ai suoi elettori alle amministrative di Fiumicino 2018 che tutto quello che è stato fatto è stata solo una piccola parte di un progetto molto più grande e destinato a continuare, laddove Montino dovesse essere nuovamente eletto. Sempre nel solco dell’amore per l’ambiente, la legalità e la sicurezza, la salvaguardia del territorio e degli abitanti, Esterino Montino promette una futura amministrazione che possa integrare e completare quel lavoro quinquennale fino ad ora svolto per la città di Fiumicino, in un’ottica di miglioramento e di crescita.

Ovviamente, come è giusto che sia, la parola spetta ai cittadini che dovranno decidere se l’operato del sindaco sia stato all’altezza delle aspettative e delle promesse fatte in campagna elettorale. A fine Maggio Esterino Montino si rimetterà all’esito delle elezioni. Tra 2 mesi, quindi, si saprà se l’attuale sindaco di Fiumicino verrà riconfermato e potrà continuare il percorso intrapreso in questi primi 5 anni di mandato!

Articoli correlati