MIELE: PROPRIETA’ STRAORDINARIE

Il miele un’ottima fonte di carboidrati e rappresenta un serbatoio di energia istantanea sia per i bambini che per le persone adulte che consumano molte energie quali gli atleti. Inoltre, riduce l’affaticamento e migliora sensibilmente le proprie performance sportive in quanto contiene zuccheri naturali. Trova applicazione anche quale ricostituente durante una fase di convalescenza. Rispetto ad altri prodotti mantiene il livello degli zuccheri nel sangue in modo abbastanza costante e sano.

miele

I benefici maggiori del miele

Ma quali sono i benefici più importanti? Vediamone alcuni insieme:
Innanzitutto è un ottimo antibatterico, il miele infatti possiede importanti proprietà antibatteriche e antiossidanti che aiutano a mantenere in ottima salute il sistema digestivo e anche il sistema immunitario. Come ottenere questo effetto? Ebbene, basta consumarlo ogni mattina prima di fare colazione con un bicchiere di acqua calda insieme ad un cucchiaino di miele e il succo contenuto in mezzo limone.
Aiuta a ridurre le infezioni: è ottimo sia sulle ustioni che sui tagli grazie alle proprietà antibatteriche cui facevamo riferimento prima.
Ottimo per combattere il mal di gola: il miele, infatti, possiede importanti proprietà antimicrobiche che aiutano a lenire il senso di difficoltà a deglutire tipico del mal di gola ed altri effetti indesiderati ad esso legati. Come? Basta assumere un cucchiaio di miele, ancora meglio se di timo o di eucalipto, oppure fare dei gargarismi con una miscela composta rispettivamente da succo di limone, miele e un pizzico di sale.
Infine, aiuta a combattere l’insonnia. Il celebre latte caldo con un cucchiaio di miele e il sonno è garantito!

Come sempre i vecchi consigli della nonna non sono affatto fuori tempo, chi di noi non veniva invogliato a mangiare il miele specie quando si aveva il mal di gola o una brutta febbre? Effetto placebo? Affatto! Il miele funziona davvero, e quello che le nonne sapevano già da tanti anni e senza aver studiato, gli scienziati lo scoprono sempre dopo…

Articoli correlati