Consulente seo : Porta il tuo sito nelle prime posizioni dei motori di ricerca

Prima di definire chi è un consulente SEO e come può aiutare la tua azienda a crescere nel web, bisogna capire cos’e la seo e che risultati può darti per iniziare a fare sul serio online!.

La Seo (Search Engine Optimization), è l’arte di ottimizzare un sito web per i motori di ricerca. Il suo scopo è quello di aumentare la qualità, la comprensione ma soprattutto la visibilità di un sito internet all ‘interno della serp, cioè i risultati dei motori di ricerca.

Affinchè un progetto funzioni, bisogna ottimizzare sia il sito al suo interno (seo on-page), sia all’ esterno (seo off-page). Solo dopo aver fatto queste operazioni, e se sono state fatte in maniera professionale, Google deciderà se premiarci e renderci visibile nei suoi risultati di ricerca.

Il consulente seo, grazie alla sua profonda conoscenza degli algoritmi dei motori di ricerca e alle regole che lo contraddistinguono, è in grado di eseguire tutte una serie di tecniche di ottimizzazione, per far si che il vostro sito venga premiato dal motore di ricerca con dei buoni posizionamenti per parole chiave specifiche del settore dove deve andare a competere.

L’ importanza di un consulente seo per la tua azienda

Da un punto di vista generale, il seo specialist è in grado di aumentare il traffico organico (il traffico naturale dei motori di ricerca, non quello proveniente dagli annunci sponsorizzati di Google AdWords), grazie ad una consulenza seo specifica per il tuo settore.

I risultati organici della prima pagina sono i posti che prendono la maggior parte del traffico; studi hanno affermato che in questa pagina risiede il 90% dei click che ricevono i siti web, e circa il 60% di questo avviene nelle prime 3 posizioni. Quindi capisci benissimo che se sei in fondo alla 1° pagina, o se sei in 2° pagina per le keyword più importanti per il tuo settore, riceverai pochissime visite e di conseguenza il traffico sarà scarso. Questo è il motivo per cui la seo e il web marketing sono molto importanti per la tua azienda.

Il posizionamento organico che un consulente seo può farti arrivare, riusciendo a posizionare correttamente le pagine del tuo sito web per le parole chiave che ti portano traffico mirato (traffico di persone realmente interessate ai servizi che offri), permetterà al tuo business online di aumentare la popolarità del tuo sito web , e di conseguenza il fatturato della tua azienda.

Ma un consulente seo non deve improntare tutto il suo lavoro solo nel posizionamento sui motori, ma deve essere in grado di migliorare l’ usabilità del sito, dare all’ utente quello che si aspetta di trovare e darglierlo agevolmente. Deve essere in grado di permettere ai tuoi contenuti di essere realmente utili e apprezzati, cosi oltre a beneficiare del traffico diretto dai motori di ricerca, potrà contare anche su traffico indiretto da altre piattaforme sociali, e da link che puntano verso il tuo sito web (backlink).

I rischi della seo

Nei primi anni 2000, la SEO era una disciplina molto più semplice di quello che è diventata oggi. Bastava avere un buon nome dominio, riempire il contenuto di parole chiave, con link anche di scarsa qualità, e il sito riusciva a scalare la serp di Google e otteneva traffico in grande quantita. Google, non era ancora diventato il motore di ricerca che conosciamo oggi, ed era molto più permissivo visto che c’erano pochissimi controlli e sanzioni da parte sua.

Adesso, Google, è molto più attento, e si è evoluto moltissimo come motore di ricerca. Ha incominciato ad intensificare i controlli e gli ultimi aggiornamenti come Panda e Penguin si occupano di controllare tutto quello che gira intorno ad un sito web e di penalizzare le pratiche che tentano di raggirare il motore di ricerca per avere vantaggi in serp. Ci sono moltissimi casi di aziende, anche importanti, che sono finite nel suo mirino e sono state penalizzate perchè usavano tecniche che non rispettavano le sue regole

Il consulente seo, per evitare che un sito incada in penalizzazioni, deve essere a conoscenza di queste regole e rispettarle, onde evitare che il sito del tuo business possa incappare in queste penalizzazioni.

Quindi, la Seo, oggigiorno, e diventata una disciplina molto più complicata, e incentra tutto il suo lavoro per evitare di creare spam. per fornire contenuti di qualità, e cercare di migliorare l’ autorità di un sito o di un marchio, facendo della link building intelligente. Dare priorità a strategie a lungo termine è diventanto quindi molto importante per poter svolgere un lavoro professionale e duraturo nel tempo.

In altre parole la seo oggi richiede molto più impegno, tempo e disponibilità, perchè è diventata molto più rischiosa , visto i controlli serrati di Google. E qui che entra in gioco l’esperienza e la professionalità del consulente, che deve essere in grado di portare un progetto ad essere più visibile sul web, ma deve stare attento a non forzare troppo la mano.

Cosa fà un consulente seo

Deve essere in grado di ottimizzare un sito web, e di farlo apparire in alto nella serp per le ricerche specifiche degli utenti per determinate query di ricerca di vitale importanza per la tua attività e deve essere in grado di portarti nuovi clienti.

Come detto prima, però, ci sono regole che vanno rispettate, e bisogna evitare di esagerare queste ottimizzazioni o di eseguire pratiche rischiose che possono portare a sanzioni e penalità.

Per evitare che ciò avvenga, l’esperto seo deve fare un analisi del sito web, preoccuparsi di fare un monitoraggio regolare delle prestazioni del sito nei motori di ricerca. Cio richiede che venga monitorato periodicamente, che il suo rendimento sul motore di ricerca venga controllato, per poi applicare strategie flessibili in base agli obbiettivi, al budget e alle risorse dell’ azienda.

Quindi bisogna lavorare su questi 3 pilasti della seo per essere sicuri di fare un lavoro professionale:

  • Seo tecnica: Rendere un sito tecnicamente perfetto, con tutte le pagine scansionabili dallo spider del motore di ricerca, che abbia ottime prestazioni di velocità, e che sia organizzato con una struttura che lo renda di facile navigazione sia agli utenti, sia ai motori di ricerca.
  • Contenuti di qualità: Scrivere contenuti di qualità e che rispondano in maniera ottimale all’ intenzione di ricerca dell’ utente quando digità una query sul motore di ricerca. Ricerca delle keywords per un progetto che tengano conto sia della popolarità, sia della difficolta per comparire nei primi posti dei motori di ricerca.
  • Popolarita del sito: Aumentare la popolarità del sito agli occhi dei motori di ricerca, creando relazioni e link di rimando verso il sito web, in grado di far crescere l’autorevolezza del progetto e migliorarne cosi il posizionamento.

Per concludere, la seo e un arte, e bisogna saperla padroneggiare bene. Bisogna esaminare le risorse disponibili, studiare il sito e i siti dei competitor per trovare delle lacune che possiamo sfruttare a nostro vantaggio, e creare una strategia vincente che possa permettere la nostro sito web di primeggiare nelle ricerche di google.

Articolo a cura del consulente SEO Vincenzo Chiaravalle del sito seospritz.com

Articoli correlati