Armadi rack: ecco gli strumenti indispensabili per il networking

Nonostante per molti, soprattutto a chi non opera nel settore, siano sconosciuti, gli armadi rack rappresentano uno degli strumenti indispensabili per il networking. In maniera piuttosto riduttiva questi dispositivi possono essere definiti come dei telai a struttura modulare ideali per ospitare degli apparecchi elettronici. Si rivelano indispensabili per disporre reti e apparati complessi come hard disk, switch, componenti elettroniche e firewall tanto per citarne alcuni. Entriamo più nel dettaglio alla scoperta degli armadi rack.

Le misure

Quando ci si appresta ad acquistare presso store che trattano la vendita di armadi rack ed accessori vari ci si trova davanti a tipologie di modelli che hanno quasi le medesime misure. Solitamente la misura standard di un armadio rack è quella di 1.75 pollici di altezza 19 per una profondità di 1.75 pollici per una lunghezza variabile. Tali misure sono indicate dall’EIA (Electronic Industries Association). Il numero di unità di ogni armadi rack è variabile e le principali sono di 12, 25 o anche 42. Poi ogni rack può essere diviso in tre diversi shell, ognuno da 14 unità tutte dotate di accesso indipendente.

Armadi rack a pavimento

Una variante molto utile di armadi rack è quella cosiddetta ‘a pavimento’ che si contraddistingue per la semplicità e praticità d’utilizzo. Uno dei vantaggi di questa variante è quella di essere venduta già con un pratico kit di montaggio che permette di installare direttamente l’armadio nel punto desiderato. Ogni armadio rack viene venduto smontato in modo da agevolare il trasporto e ridurre l’ingombro al termine del montaggio e dell’installazione. È bene sottolineare come l’installazione di queste strutture modulari non necessita di personale specializzato e il montaggio può essere completato in pochi passaggi e con un impiego di pochissimi minuti di tempo.

Scegliere un armadio rack a pavimento è vantaggioso per diversi motivi. Tra i principali vantaggi troviamo una maggiore stabilità della struttura, maggiormente rinforzata rispetto ad altri modelli, grande versatilità per qualsiasi tipo di ufficio o realtà professionale e la possibilità di installare anche una piastra di ventilazione per migliorare l’efficienza e le prestazioni delle componenti elettroniche installate.

Il livello di protezione

Un criterio di valutazione nella scelta dei migliori armadi rack è quello relativo al livello di protezione. Questo può essere sia contro i liquidi che contro i corpi solidi. La scala di misurazione dell’impermeabilità ai liquidi va da un valore minimo di 0 (non protetto) ad un massimo di 8 (protetto contro gli effetti dell’immersione prolungata), mentre quella per i solidi va sempre da un minimo di 0 (non protetto) ad un massimo di 6 (totalmente protetto contro la polvere). La sigla che si trova ad indicare il livello di protezione è indicata con due lettere (IP) e due cifre, dove la prima si riferisce al livello di protezione dai corpi solidi e la seconda cifra fa riferimento al livello di protezione dai liquidi.

Ovviamente i costi variano anche in base a questo criterio ed è importante comprendere quali sono le criticità del luogo dove andranno installati questi armadi rack per proteggere il loro contenuto in maniera ottimale.

Articoli correlati