Prezzo oro: come valutare l’investimento in monete

Il prezzo oro è una variabile fondamentale quando si tratta di valutare l’opportunità di un investimento. Solo in questo modo riusciamo a comprendere la potenziale redditività e quanto/se dedicare parte del capitale a un determinato ramo di investimenti.

Per quanto riguarda l’oro fisico (scopri la differenza tra investire in oro fisico e in oro finanziario), oltre ai lingotti d’oro, una delle forme più diffuse di investimento è rappresentata dalle monete. Dedichiamo questo approfondimento a scoprire quanto può essere fruttuoso rispetto alle altre forme di oro e i pro e contro collegati, rispondendo alle domande più frequenti che i risparmiatori si pongono quando sopraggiunge il momento di stabilire come destinare i propri fondi.

Prezzo oro: quando è il momento giusto per investire?

La prima domanda cui vogliamo rispondere è posta da tante persone quotidianamente, soprattutto per chi decide per la prima volta di riservare parte dei risparmi all’oro fisico: come faccio a capire qual è il momento migliore per effettuare un investimento in monete?

Investire in monete risulta particolarmente conveniente in alcuni casi ed in particolare si tratta del formato migliore (rispetto a lingotti, azioni ed altri titoli), quando non si hanno grandi somme a disposizione.
Una caratteristica di questo tipo di investimento è la dimensione ridotta del bene che si va a comprare: rispetto al lingotto, che può arrivare a pesare alcuni chili, le monete sono più facilmente frazionabili e contraddistinte da pesi decisamente inferiori, adatti a chi vuole investire meno denaro rispetto al costo di un lingotto intero.

Se infatti acquistiamo un lingotto, abbiamo due scelte soltanto: tenerlo con noi o venderlo. Invece acquistando monete d’oro, si ha una terza opzione rispetto ai lingotti. Dopo un certo periodo infatti possiamo decidere di venderne una parte in base all’andamento dei mercati, prolungando l’investimento e liquidandone una parte allo stesso tempo.

Rispetto alle forme cartacee come i fondi comuni di investimento, le monete hanno il vantaggio di garantire maggiore sicurezza e volatilità, dato che avendo a disposizione dell’oro materiale non servono intermediari per accedere al prodotto nel caso decidessimo di venderlo.

Prezzo oro: l’andamento della domanda

Un’investimento im monete inoltre, può portare benefici che la storia ha già mostrato in passato e a cui probabilmente non avevate mai pensato.
Nei periodi di rialzo a lungo termine, si verifica un aumento della domanda.

Mentre i lingotti rimangono facilmente reperibili, quando la domanda cresce l’offerta di monete d’oro potrebbe non essere sufficiente ad accontentare tutte le richieste. Questo significa che può succedere che il prezzo delle monete d’oro aumenti in maniera anche superiore rispetto al contenuto effettivo dell’oro presente nella moneta. Questo è successo ad esempio negli anni ’80 con le Marengo, che sono arrivate a costare il doppio rispetto al loro valore di oro effettivo.

Un’alternativa poco conosciuta è la cosiddetta moneta lingotto svizzero, nota come Vera Valora. Si tratta di un prodotto intermedio caratterizzato da un codice interpretabile attraverso un lettore di QR code, che ne garantisce l’autenticità. La qualità di questa moneta è espressa in carati ed esattamente 24 carati per 31 g di peso, con un diametro di 32 mm per 2 mm di spessore.

Costituita al 999,9% da oro, si tratta di un formato eccellente di moneta da investimento, con un numero di serie e il punzone del fondatore, a garanzia del valore e dell’integrità. Il prodotto è personalizzabile ulteriormente: su richiesta è possibile fare inserire le proprie iniziali. Stiamo parlando ad ogni modo di una moneta praticamente infalsificabile.

Trattandosi di una moneta d’oro da investimento, la Vera Valora è esente da Iva in tutta Europa. La Vera Valora non appartiene ad alcuna nazione in particolare e potrebbe essere per questo definita una moneta universale, dato che non ha né provenienza, né corso legale. La produzione avviene sul territorio svizzero da parte di una società francese che si occupa di acquistare, vendere e custodire monete d’oro. Nonostante la nascita recente, questo prodotto ha già riscosso un buon successo presso gli investitori. Ne esistono due versioni da un’oncia e da mezza oncia che si differenziano per le dimensioni ed il peso.