Il perfetto outfit per sembrare più magre

Ad ognuna di noi prima o poi sarà capitato di cercare di apparire più magra di quello che si è realmente. Per un’occasione speciale, per una giornata impegnativa al lavoro, o semplicemente per vedersi sotto una luce diversa. Spesso si appare più “in forma” di quello che in realtà siamo, semplicemente perché non sappiamo scegliere l’abito che ci valorizza al meglio.Prima di ogni altra cosa è fondamentale conoscere il proprio corpo, i nostri pregi e i nostri difetti, così da partire con il piede giusto. Inoltre è importante conoscere e “riconoscere” i limiti del nostro corpo, per evitare di esagerare.

Qualche piccolo accorgimento e un po’ di attenzione in più, ci permetteranno di apparire sempre magre e bellissime. Impariamo a prendere le misure del nostro corpo, determinando in modo corretto le nostre taglie e ricordandoci che queste variano da brand a brand.Cerchiamo sempre e comunque di enfatizzare i nostri punti forti, mascherando, la dove è possibile, le mancanze e le carenze. Sfruttiamo accessori e colori per attirare l’attenzione e curiamo sempre il nostro look per essere al massimo in ogni occasione.

Se impariamo a seguire queste piccole semplici regole, potremo tranquillamente e in breve tempo, riuscire a scegliere le giuste combinazioni per apparire snelle e al top.

Intimo Bluse T-Shirt Gonne e Pantaloni: Taglie comode e abbigliamento strategico

Partiamo proprio dallo strato più nascosto: L’intimo.

Anche le magrissime spesso devono combattere contro la tanto odiata pancetta. Alte snelle e slanciate, guardandosi allo specchio, non possiamo fare a meno di notare quel “sofficino” sorridente che sbuca fuori da t-shirt e vestiti. Vogliamo provare a mascherarla?

Partiamo scegliendo un intimo più avvolgente, una lingerie sexy e seducente che circondi il nostro corpo e le nostre curve nei punti giusti.

Passiamo alle Bluse e alle t-shirt e sfatiamo un mito. Per apparire più magre, non dobbiamo nasconderci sotto strati e strati di vestiti. Dobbiamo far risaltare le nostre curve, mettendo in evidenza la generosità di madre natura. Non scegliamo mai bluse e t-shirt troppo lunghe e troppo aderenti. Se fossero troppo lunghe, avremmo un effetto “sacco”; troppo corte faremmo vedere quello che vogliamo nascondere.

La lunghezza giusta sarà quella compresa tra la vita e il bacino, leggermente larga e magari utilizziamo cinture in vita a stringere che lascino ricadere morbidamente i tessuti sulla cintura stessa.

Passando alle gonne quindi, ma selezionarne di troppo corte o a tubino. Un bel si invece alle gonne a ruota per esaltare la vita e nascondere i fianchi. Scegliamo con cura gli abbinamenti. Associamo ad esempio top dal taglio squadrato e della lunghezza ideale, a gonne a ruota. Oppure optiamo per modelli che nascondano la pancia con balze posizionate strategicamente.

Per coprire poi fianchi e cosce, scegliamo pantaloni larghi e svolazzanti. Sembreremo più slanciate. Fondamentale la scelta dei tessuti. Mai tessuti aderenti o fascianti. Meglio quelli più leggeri per creare effetti di vedo non vedo. Si alle fantasie che possono nascondere e mascherare, ma sempre senza esagerare.

Nella scelta del jeans (un must per un guardaroba perfetto), dovremmo fare attenzione alle linee troppo aderenti (come ad esempio le skinny) e prediligere invece modelli che si aprano leggermente alla caviglia o i classici jeans a sigaretta. Accompagnati dai jeans a palazzo o zampa. Un si alla vita bassa e linee che accompagnano i fianchi per terminare sotto l’ombelico, definendo le forme senza interromperle. Meglio colori scuri della linea denim ed evitare sfumature su polpacci e cosce.

Vestiti Corti e Lunghi: trovare la giusta dimensione

Belli, eleganti e irrinunciabili. I vestiti corti non possono mancare nel nostro guardaroba. Adatti a tutte le occasioni: dal matrimonio, al battesimo, dalla riunione in ufficio, alla serata fuori con le amiche. Il vestito corto può diventare, se lo vogliamo, il topo del nostro outfit. L’importante è scegliere bene.

Si potrebbe pensare che un tubino, per una curvy, non sia l’abito più adatto che possa esistere. In realtà, se scelto con accortezza, potrò farci sembrare slanciate ed eleganti come non mai. Scegliamolo con una balza che impreziosisca la vita e ci nasconda i fianchi e la pancia. Optiamo per tagli bicolore che, posizionati strategicamente, invitino l’occhio a guardare esattamente dove vogliamo. Infine acquistiamo linee a trapezio oppure ad uovo, che celano magistralmente le forme.

Anche il vestito lungo, sempre sensuale ed elegantissimo, deve essere scelto con un particolare occhio di riguardo.

Lo stile impero potrebbe creare un effetto “donna incinta”, che invece è meglio evitare. Meglio quindi un abito con taglio in vita e giro all’americana. Linee semi aderenti sono perfette, ma realizzate sempre con tessuti molto leggeri e senza esagerare con le fantasie.

Ad ogni Brand la sua Taglia

Altro fattore molto importante per apparire sempre al meglio, è tener conto che le taglie variano sempre da brand a brand. Saper individuare la propria taglia è fondamentale quanto conoscere il marchio dal quale si sta per acquistare. Negli ultimi anni, sempre più case di moda hanno aperto le porte alle taglie comode: Fiorella Rubino, Elena Mirò, Lizalù taglie comode, dedicando intere collezioni alle donne curvy.

Tra queste possiamo trovare e creare il nostro look, ricordandoci sempre che una Taglia 48 di Elena Mirò, potrebbe non corrispondere alla 48 di Fiorella Rubino. Cercare, provare e sperimentare. La ricerca sul campo aiuta moltissimo, ma possiamo trovare anche utili consigli sul web, da quelle donne, che prima di noi hanno affrontato lo stesso problema.

Articoli correlati