FIORI, RIEMPIRE IL PROPRIO GIARDINO

Certi fiori hanno la capacità innata di reagire agli sbalzi di temperatura. Quando sono al freddo riposano come in letargo, ma non appena la temperatura si alza di qualche grado, i boccioli, stretti e avvolti da guaine protettive, si schiudono, liberando foglie verdi e tenere corolle.

E’ quanto succede in primavera nei giardini; tuttavia con una piccola astuzia è possibile ricreare in casa lo stesso spettacolo. Sfruttando semplicemente il tempore degli ambienti, narcisi, tulipani, iris ma anche i primi rami di pesco e di rosa di macchia con le gemme ancora chiuse sono i fiori ideali.

fiori

Come realizzare un’esplosione di fiori in giardino

Basta adagiare i bulbi su una manciata di terra, mettere i rami in un vaso colmo d’acqua e avrete in casa una meravigliosa esplosione di fiori. Sono state scelte specie botaniche in grado di mediare esigenze estetiche e logistiche. Il risultato è un alternarsi di livelli a salire verso l’esterno, creato da piante sempre verdi di diversa altezza. La scelta è caduta su alcune varietà di bambù che crescono in modo rigoroso e velocemente anche in zone poco soleggiate.

L’illusione del terreno in salita è poi rafforzata da una strategica disposizione di lastre di pietra a due differenti altezze che delimitano l’area dedicata al verde. Guaine rigide in PVC interrate eviteranno il diffondersi di eccessive quantità di acqua nel sottosuolo.

E’ meno difficile di quanto si pensi riuscire ad avere un giardino pieno di fiori rigogliosi, l’importante è scegliere la specie giusta e piantarla nel giusto modo nel periodo giusto. Insomma, una combinazione di diversi fattori che, se rispettata, vi regalerà un giardino pieno di fiori in grado di partecipare ai migliori concorsi per il più bel giardino dell’anno. 

Certo, un po’ di pollice verde non fa’ male, però tentar non nuoce, anche per chi di voi il pollice verde non l’ha proprio mai avuto. 

Articoli correlati