La Fashion Week Men’s 2019 ed il White Street Market

La Fashion Week Men’s 2019 è terminata, lasciando posto a nuove collezioni ed idee moda per la prossima stagione primavera/estate. L’appuntamento dedicato alla moda maschile è giunto al termine dopo storici ritorni ma anche debutti in passerella.
Il programma è stato come sempre vastissimo ed ha ospitato la presentazione della nuova linea di abbigliamento uomo a gennaio 2019 delle più note maison e atelier di moda, ma questa edizione ha visto anche il debutto di un giovane marchio milanese che negli anni sta diventando sempre più richiesto. Sono stati in tanti a commentare e fare un vero e proprio reportage delle giornate nel capoluogo lombardo, riguardo tutte le iniziative e le news del mondo del fashion, ma quello che per noi è stato più esaustivo è stato Phantomag, il magazine online che ha raccontato la propria esperienza sul posto con foto annesse relative alla presentazione della collezione United Standard e tante altre curiosità.
Tra le anticipazioni e gli aggiornamenti della settimana della moda maschile, c’è stato l’esordio di United Standard, il noto marchio milanese di Giorgio De Salvo che ha debuttato domenica 13 gennaio alle ore 19:00. Il giovane team di Phantomag ha immortalato l’intera sfilata con video, Instagram Stories e foto di diversi look presentati per l’ultima collezione United Standard per la prossima stagione. I capi presentati sono stati creati seguendo un design all’avanguardia e futuristico: avevano inserti con materiali di tipo tecnico ed alcuni che conferivano un effetto plastico, oltre a stampe originali su felponi e t-shirt. La linea comprendeva capi ideati su tagli sartoriali del tutto innovativi.

Critiche e recensioni al White Street Market 2019 e curiosità sulla sfilata di United Standard

In quegli stessi giorni, in concomitanza alla FWM 2019, si è tenuta la fiera dedicata alla cultura da strada in due giornate dove a regnare era la cultura streetwear più di tendenza. Si parla del White Street Market, dove è stato possibile interfacciarsi ad una cultura urbana a 360°, tra sneakers, musica, workshop e nuove collaborazioni. Il White Street Market è un evento molto atteso da tutti gli appassionati di streetwear che vogliono conoscere tutte le prossime tendenze relative a questo mondo o ancora riuscire ad acquistare un iconico paio di scarpe, come quelli anni ‘90. Tra i nomi noti dei presenti quest’anno quelli di Fila, Timberland, Kappa, Nike e tanti altri, i quali insieme ad altri big del settore sport hanno tenuto dei workshop interattivi relativi alla costumizzazione di sneakers e t-shirt basiche. Tra le curiosità della sfilata di debutto sono state presentate in passerelle anche alcune t-shirt di Virgil Abloh, il noto design di Off-White; inoltre tra i presenti all’esordio del brand milanese in via G. Scalarini, vi era il team di Slam Jam, Mecna e la Dark Polo Gang. Ad esibirsi invece al party United Standard tutti giovani dj ed artisti di nicchia esperti di musica elettronica tra cui Varg, Lowki, Haith e A Smir.

Articoli correlati