Tutte le conseguenze della cellulite sul proprio corpo

La cellulite è un vero e proprio problema, non solo perché esternamente è antiestetica, ma può essere il sintomo di un problema molto più grave, e il primo a essere colpito è l’apparato tegumentario, nelle zone delle gambe, delle cosce, dei fianchi e della pancia.

I problemi esterni

All’esterno, la cellulite purtroppo si fa notare subito, soprattutto se è concentrata sulle gambe e sulle cosce, dove la “buccia d’arancia” è ben visibile. Se arriva al quarto stadio, entra nella sua fase irreversibile, intaccando il sistema sottocutaneo, facendo diventare le fibre di collagene più rigide, provocando dolori al tocco, e formando dei solchi sulla pelle.

Se la cellulite viene trascurata, non è raro che insorgano altri problemi legati alle vene varicose, come la fragilità dei capillari, le smagliature, dolori e flebiti. Tutto ciò rende la pelle più sensibile, influenzando anche l’attività delle ghiandole seborroiche, riducendo così la produzione di sebo, e quindi è facile che agenti esterni possano provocare altri problemi cutanei. Questi problemi alla circolazione, impediscono anche di smaltire correttamente le tossine presenti nei tessuti.

I problemi all’interno dell’organismo

Se la cellulite causa molti problemi all’esterno, all’interno del corpo gli effetti possono essere anche peggiori, in quanto è il sintomo di problemi ancora più seri.

La cellulite insorge quando la circolazione sanguigna è ostacolata, il che rallenta anche il trasporto di nutrienti e di altre sostanze importanti in alcune zone dell’organismo. Ciò può essere causata dalla disidratazione, da una vita sedentaria, da dei disturbi del metabolismo, e da fattori ormonali o genetici. La cellulite può essere anche il sintomo dello stress ossidativo, ovvero quando aumentano i radicali liberi a causa di uno squilibrio fisiologico.

I rimedi

Quale sia la causa, essa può causare gonfiori e dolori nelle zone colpite, aumentando la sensazione di affaticamento e la stanchezza. La cosa migliore è fare dei cambiamenti nel proprio stile di vita, facendo una dieta sana, un’attività sportiva (o comunque degli esercizi fisici), curando la propria idratazione, bevendo due litri di acqua al giorni, e applicando giornalmente della creme anticellulite. (A tal proposito consigliamo la consultazione di questo sito ricco di rimedi per la cellulite, per ottenere tutte le informazioni per curare questa patologia)

Se il problema è in una fase avanzata, si deve ricorrere a rimedi di medicina estetica, consigliati da un medico.

In conclusione, la cellulite degenera in una vera e propria malattia circolatoria, e quindi è meglio prevenirla o correre ai rimedi quando è ancora ai primi stadi. Non ci si deve dimenticare che la cellulite di per sé può essere il sintomo di qualche altro problema.

Articoli correlati